Con l’ Orchestra a Plettro “Gino Neri”, Ferrara festeggia il Capodanno 2018

Il tradizionale appuntamento al Teatro Comunale Claudio Abbado

è un omaggio alla città di BPER Banca

            Si rinnova anche nel 2018, al Teatro Comunale Abbado di Ferrara, la bella tradizione del Concerto di Capodanno che vede in scena ogni primo gennaio alle ore 16 l’Orchestra a Plettro Gino Neri, la storica formazione musicale fondata in città nel 1898. Il complesso, che accanto a mandolini e mandole vanta la presenza di strumenti a plettro unici al mondo, sarà diretto dal M° Giorgio Fabbri, con la partecipazione della solista Isabella Fabbri al sassofono.

            Con questo evento si conferma inoltre l’impegno nei confronti del volontariato con un contributo che quest’anno sarà destinato all’Associazione Giulia Onlus, da anni impegnata sul territorio ferrarese con progetti rivolti ai bambini colpiti da patologie oncologiche.

            Grazie all’impegno di BPER Banca, l’appuntamento sarà completamente gratuito per tutto il pubblico. “Con il sostegno al Concerto di Capodanno 2018 presso il Teatro Comunale di Ferrara – dichiara il Direttore generale di BPER Banca Fabrizio Togni – l’Istituto vuole ribadire la propria storica attenzione alle manifestazioni musicali, che considera un veicolo primario di crescita culturale e sociale. L’evento, particolarmente caro alla cittadinanza ferrarese anche per il suo contenuto benefico, si pone in un contesto di piena continuità con i valori che esprimiamo da sempre, perseguendo l’obiettivo di consolidare un rapporto di fiducia con il tessuto socio-economico del territorio. Essere un punto di riferimento per le migliori professionalità in diversi ambiti artistici è un proposito primario di BPER Banca, che intende così sostenere e incoraggiare l’ingegno e il saper fare nelle loro espressioni più qualificate e innovative”.

            Come sempre, il programma proposto dall’Orchestra a Plettro Gino Neri proporrà un piacevolissimo alternarsi di trascrizioni di pagine del repertorio lirico e di brani di autori contemporanei o appositamente rielaborati per questo particolare organico: si inizierà con la Sinfonia da L’Italiana in Algeri di Rossini per passare a brani di Giuseppe Milanesi e Primo Silvestri, attivi nella prima metà del 900. Oltre a un’accattivante selezione di brani di Claudio Mandonico, Markus Kluger e Stefano Squarzina – direttore della “Gino Neri” dal 2000 al 2009 – che confermano l’interesse crescente per questo particolare repertorio, il programma sarà completato dalle suggestive atmosfere create dalle musiche di Ennio Morricone.

            Tutti gli interessati potranno ritirare il biglietto omaggio con posto assegnato presso la biglietteria del Teatro Comunale, sino ad esaurimento dei posti disponibili, dal 16 al 22 dicembre (dal lunedì al venerdì: ore 15.30-19.00, sabato: ore 10.00-12.30 e 15.30-19.00). Sabato 16 dicembre dalle ore 9.00 saranno distribuite le contromarche numerate per regolare l’accesso alla biglietteria. L’1 gennaio gennaio la biglietteria sarà aperta dalle ore 15.

 

            INFO: tel. 0532 202675, www.teatrocomunaleferrara.it